E quando il gioco si fa duro…scegline un’altro!

Il proverbio originale facciamolo valere per quello che vi pare ma non in amore! Ma proprio no! Perché il 99% delle volte questo significa “ostinarsi a stare dietro a qualcuno che ti sta lentamente distruggendo l’esistenza”.
La credenza diffusa che dobbiamo “lottare per amore” è una vera arma a doppio taglio che sta deviando la concezione di relazione di molte donne; detta in poche parole è una minchiata.
Si perché molti interpretano lottare come sinonimo di sopportare e quindi daje giù con i pianti e i quintali di nutella perché lui non mi richiama, perché mi ha chiesto la pausa, perché è confuso, perché ancora parla con la ex e altre castronerie simili. La risposta a tutti questi struggimenti c’è: piantatela di struggervi!!!

Ma chi ce lo fa fare di stare in una relazione che non ci fa stare bene? Dico io, al mondo siamo sette miliardi di anime, mò ti pare che proprio sto deficiente mezzo bipolare che ti fa stritolare l’orecchio della tua migliore amica (per le 6 ore di telefonate e consultazioni varie al giorno) è l’uomo della tua vita? Mmmm ne dubito fortemente.

Eppure è così, statisticamente la donna è attirata da quell’individuo che la trascinerà in un vortice di rotture di maroni giganti con tutte le sue paturnie varie, e che lei si sentirà in dovere di salvare (sindrome della croce rossina)…..Sindrome di sta ceppa come la chiamo io!
Basta con ste manfrine, se una relazione non vi rende felici benissimo, concludetela nel minor tempo possibile. Però così ci arrendiamo….ESATTAMENTE! Arrendiamoci seduta stante di fronte ad esemplari cerebrolesi che si sfregano le mani di fronte all’ennesima Giulietta che cerca disperata il suo Romeo (cioè non per niente, ma li avete visti si che fine sti 2?!)

Qualunque sia il motivo della vostra scontentezza, che gli altri lo considerino stupido, infantile o quant’altro, se vi impedisce di vivere bene quella storia allora non dovete viverla. Non vi imbarcate in relazioni in cui in ogni minuto di silenzio in macchina avrete la mente che vi frulla per mille paranoie, in cui quando lui va a giocare a tennis ti divori la ricostruzione gel delle unghie perché pensi che ti stia tradendo con il corrispettivo di Belen. Oppure ogni volta che gli arriva un sms ti domandi se tenga il telefono in quel modo perché tu almeno non lo puoi leggere etc etc….
Questa non è vita, questo non è amore. Usiamo il tempo, l’unica cosa che non si recupera, per vivere tranquille e serene, senza dover ricorrere a Bioscalin per la perdita precoce dei capelli. Nella vita i motivi per stressarsi non mancano di certo, facciamo sì che almeno siano sensati.

Lo stare con qualcuno deve essere un piacere, saprai che è finita quando diventa un problema 😉

keep calm

 

From Canada with love
Emma York

Annunci

12 thoughts on “E quando il gioco si fa duro…scegline un’altro!

  1. Credevo che la pausa di riflessione fosse un’ “arma” usata quasi esclusivamente dalle donne. Apprendo con dispiacere dal tuo post che invece vi ricorrono anche gli uomini.
    La ritengo una misura odiosa. All’interno di un rapporto è fondamentale rispettare l’uno la libertà dell’altro: di conseguenza, proibire all’altra persona di vedersi e sentirsi per un periodo è una limitazione della libertà altrui a mio giudizio inaccettabile.
    E poi ritengo che, se si vuole superare un momento negativo, allora è fondamentale mantenere un atteggiamento equilibrato; se invece si esaspera la situazione di crisi adottando delle misure drastiche come la pausa di riflessione, a quel punto è chiaro che la situazione precipita ulteriormente, altro che migliorare.
    Un’altra cosa: diffidate degli uomini che vi dicono “Sono confuso.” Tendenzialmente gli uomini sanno perfettamente cosa vogliono e chi vogliono: di conseguenza, se tirano fuori la frase “Sono confuso” molto probabilmente lo fanno soltanto perché hanno già in mente di scaricarvi e vogliono farlo in modo graduale, prima dicendovi che sono confusi e poi congedandovi con una frase di addio.

    Liked by 1 persona

  2. What a great blog!!!! But I am a little confused. Do you live in Canada or Italy? I think from what I read so far you are an Italian living in Canada. I wasn’t sure what language your blog is in because Google translated the page before I could see if it was in Italian or French but from what I did see before it was translated I thought it was in Italian but I could be wrong 🙂 Anyway I hope you have a great day and look forward to more posts.

    Liked by 1 persona

  3. Parole incoraggianti e veritiere….eppure non è mai semplice come dovrebbe essere. Il tempo non torna indietro eppure ne sprechiamo tantissimo con le persone sbagliate, a volte addirittura una vita. Concordo su ogni singola parola, tornerò qui a rileggerti quando avrò bisogno di un po’ di coraggio 😉 Un abbraccio. Laura

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...