– Pretty little liars –

No non parlerò della serie purtroppo (seconda in classifica tra Sex and the City e Gossip Girl) bensì della traduzione letterale della frase: categoria delle bugiarde.

Belle o brutte, grasse o magre, bionde o more, le ragazze che mentono le troviamo in tutte le salse, ma il fulcro della conversazione non è nemmeno questo ( “e sbrigati!” starete pensando).

ariaDunque oggi mi dedico alle ragazze (pure i ragazzi, perché no, chiunque insomma) che costruiscono una relazione su una montagna di cavolate che nemmeno un’agente della CIA sotto copertura ha mai dovuto sparare nella sua vita. Non sto parlando di bugie classiche da film del tipo: “Ti vedi con qualcuno? – No per niente (sposato con prole)” che sono ovviamente gravissime, ma di bugie così stupide (a mio parere) che se qualcuno le raccontasse a me probabilmente gli consiglierei di appendersi al primo acero che trova.

Si perché anche nel mentire c’è un etica; volgio dire, chi non hai mai mentito in vita sua? No, non ci provare a dire “Io” . Lo abbiamo fatto tutti, chi per cose gravi, chi per stupidaggini, chi a buon fine, chi per ferire, e nonostante credo che la bugia non sia mai cosa buona, a volte la posso quasi capire. Certo, rimane il fatto che il bugiardo sceglie di essere tale perché teme le conseguenze della verità, quindi è un codardo incapace di gestire le sue scelte.

Ma passiamo invece al bugiardo/a che mente in una relazione per sembrare migliore…migliore di chi poi? Del tipo che non ha nemmeno preso il diploma e si inventa che va all’università, tanto per fare un esempio ma ce ne sarebbero innumerevoli.

Cosa spinge una persona a credere che sia meglio costruirsi un’altra identità piuttosto che esaltare chi si è veramente? Specialmente in una relazione, che normalmente si comincia con il presupposto di far durare, ci dovrebbero essere assoluta sincerità e rispetto che ovviamente non significa raccontare tutto di noi stessi per filo e per segno. Anche quando si è una coppia non si smette di essere singoli individui, dunque è giusto conservare piccole cose per noi e magari omettere qualche dettaglio riguardante un passato che non ci appartiene più (però se tipo eri un killer magari dillo). Ma mentire su chi si è cercando di fare colpo è davvero stupido e immaturo e soprattutto controproducente perché io non ci vorrei stare con uno che si è innamorato di “quella che mi sono inventata”. Sennò facciamo come quegli sfigati di Catfish che si innamorano di Melissa o Abigail su facebook, ci chattano per 5 anni perché sulla foto profilo ci hanno messo la cugina di Kate Moss e poi quando la incontrano ha i colpi di sole viola e pesa 400 kg. .

Ognuno è come è, nessuno è perfetto, e c’è per tutti là fuori qualcuno che ci trova interessanti; ma se per primo tu non ti piaci e sei orgoglioso di te stesso (e se ti inventi di essere un altro non lo sei) difficile che altri possano vedere in te qualcosa su cui investire tempo ed emozioni.

Bene, dopo aver consumato tutta la mia saggezza ( mi sanguina il cervello) e il mio caramel frappuccino da 2300 kcal (perché ovviamente ci ho messo 1 kg di panna) comincio ad impacchettare tutte le mie cosine sparse nel mio ormai angolo privato di Starbucks. Fuori è quasi buio e mi potrò godere i 20 minuti di passeggiata che mi aspettano, sotto le luci della città, tra aceri e grattacieli.

A big hug
Emma York

Annunci

13 thoughts on “– Pretty little liars –

  1. L’esempio di Catfish rende davvero bene l’idea di quanto le bugie possano nuocere.. non solo a se stessi ma soprattutto alla persona a cui vengono dette. Io penso che alcune persone lo facciano per “abitudine” mentendo anche su dettagli ininfluenti per cui non ci sarebbe proprio motivo di mentire; le bugie e le omissioni a fin di bene le accetto e le perdono, il resto proprio no!

    Liked by 1 persona

  2. Concordo parola per parola. Tempo fa scrissi un post molto simile, infatti. L’ unico vantaggio che riconosco possa avere chi menta e’ nel breve periodo e nel virtuale, ma solo se con una ci vuoi solamente andare a letto. Ma stai bene attento a non innamorarti. Altrimenti non paga. Questo da un punto strettamente utilitaristico e non morale.

    Liked by 1 persona

    • Osservazione giusta e molto vera. Ora, tra il mio post e il tuo commento, chi continua ad innamorarsi di sta gente vuol dire che vuole farsi del male perchè noi per avvertirli abbiamo fatto il possibile 😀

      Mi piace

      • Ci vorrebbe la patente pure per innamorarsi…ahahha
        Scherzi a parte, basterebbe non correre troppo nell’innamorarsi. Essere meno superficiali. E’ possibile? Non lo so. Forse ci si innamora…e basta. Forse di regole non ce ne sono.

        Liked by 1 persona

  3. Mi ha attirato il riferimento a PLL (serie fantastica) e devo dire che il tuo articolo rispecchia molto il mio modo di vedere le cose. Come è possibile costruire una relazione sulla finzione? E soprattutto, che senso ha? Prima o poi bisogna mostrarsi per quello che si è davvero, e anni di bugie crollano miseramente.
    La conclusione dell’articolo è molto poetica, mi è piaciuta tantissimo! 🙂

    Angy

    Liked by 1 persona

  4. troppa fatica mentire…
    la sto guardando anche io Pretty little liars ma gossip girl rimane la mia preferita…
    spesso non riesco a coglierne il senso e la logica…
    forse dovrei provare sotto l’effetto di sostanze allucinogene..ahh :P…
    troppo faticoso no …no… guardo, seguo e capisco poco… i miei neuroni sono assai limitati x questi trip…kiss kiss

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...