Tipologia di uomo n.3: lo psicopatico

Ma no, non è vero, non ce l’ho con gli uomini, è solo che sono una specie troppo simpatica; anzi sono loro grata perché se non ci fossero riderei la metà 😉

Chi è la mia preda oggi? Poche righe ancora e lo saprete!

Se almeno una volta vi siete imbattute in questo soggettone, mi capirete al volo; non ha particolari tratti distintivi all’inizio della frequentazione, anche se secondo me, quando uno è scemo ci sono sempre dei segnali. Nelle prime 2 settimane tutto va alla grande (pure troppo), ci sono uscite divertenti e fuori dal comune, ci si sente tutti i giorni e il tipo sembra interessante.

L’amica che se lo becca ti bombarderà su whatsapp con la sua felicità e con la frase (pericolosissima) “Cioè è proprio diverso dagli altri!!!”. Questo è il primo campanello dall’allarme che però la ragazza di solito ignora quindi manco a sprecarsi a dirglielo. Dunque il resoconto iniziale del tizio è fantastico: simpatico, originale, colto (questo è molto soggetivo, la maggior parte delle volte è solo bravo a dire cagate in modo forbito).

matto 2

Passano le 2 o 3 settimane di rito e la pazzia alla Hannibal Lecter comincia a farsi sentire. Dal giorno alla notte la prescelta passa dall’essere “quella giusta” a “…….” Boh chi lo sa. Lui comincia con i messaggi starzianti, in cui ti spiega come rovina le storie con le ragazze perfette come te, e si dispera perché è colpa sua ma non sa come fare. Un giorno ti cerca e ti ama, il giorno dopo ti odia e ti chiede per favore di non cercarlo più. Poi però ti accusa di non aver mai tenuto a lui perché non l’hai cercato.

In molti casi, l’esemplare di cui sopra, degno di essere studiato dalla National Geographic, nel mezzo delle sue crisi,se ne esce con la storia dell’amico immaginario (col cavolo che te lo diceva all’inizio) che lo guarda mentre dorme o se ne sta seduro sulla tenda (questo è il momento di chiamare l’ospedale psichiatrico); da qui emerge poi che il cappellaio matto non ha amici (e ce credo!!!) e lo giustifica dicendo che non ha mai trovato persone che lo capissero (vabbè….).

Ovviamente tutto il mondo è orribile…tranne TE! Con te si è aperto, con te può parlare, con te si sente libero di essere chi è veramente (in poche parole un pazzo criminale) però non ti vuole! No, non può, non ci riesce, e lo sa che è l’errore più grande del mondo (e lo dice pure!!!!!) ma proprio non c’è soluzione per ora.

Cominciamo dunque con un tira e molla infinito, con sto scemo, che si fa vivo dal nulla ogni tot, giusto per tenerti legata a lui; nel frattempo la tua migliore amica non vuole che lo vedi più perché ha paura che ti faccia a pezzi.

matto

Allora, questa volta voglio cercare di essere diplomatica e più caritatevole………..Ok non è vero, scherzavo! E non perché sono cattiva ma perché ci sono poche parole da spendere in favore di situazioni del genere. Ma dico io, come mai c’è chi ancora vede del “mistero” in comportamenti che sono mongoloidi??? Dov’è l’attrattiva in una persona con evidenti problemi mentali che prova a trascinarti con lui in un posto in cui indosserete insieme la camicia di forza? E su!!!!!

Basta con la sindrome da crocerossine incallite che credono davvero di essere “quelle che lo cambieranno”; SBAGLIATO! Quelli come lui non cambiano, peggiorano semmai, e vi fanno perdere mesi, a volte anni, dietro ad un qualcosa che sfocerà in “tempo buttato nel cesso”. L’essere misteriosi va bene, ma quando la persona in questione assomiglia a Jack Nicholson in “Shining” bè, magari è il caso di rivedere le nostre priorità 😉

Bambole, datevela a gambe di fronte a gentaglia simile, chiamate il CIM (Centro Igiene Mentale) e fate un favore all’umanità che di matti ne abbiamo a caterbe, sono i normali che ci mancano!!

A “crazy” kiss
Emma York

Annunci

64 thoughts on “Tipologia di uomo n.3: lo psicopatico

    • E lo sapevo che spuntava fuori qualcuno con sta frase 😀
      Lo so caro, e talvolta lo dico per giustizia in qualche post, pero’ io sono una donna e mi tocca difendere un pochino la categoria 😉
      In piu’ mi trovo ad avere a che fare con voi maschietti dunque non posso conoscere il punto di vista inverso.
      Un bacione

      Liked by 1 persona

  1. Concordo con l’idea di fuggire a gambe levate di fronte ad un soggeto del genere. Sia esso maschile o femminile non ne potrà venire nulla di buono. A meno che non si stiano studiando sociopatici pericolosi ed allora diventa una questione professionale…

    Liked by 1 persona

  2. Mah, sarà ma ho il dubbio che tipi così ti piacciano, ne scrivi troppo bene e lucidamente. Naturalmente la componente di luoghi comuni ( qui al maschile) è molto alta ma in fondo ciascuno di noi può in parte riconoscersi in qualcuno dei difetti e comportamenti elencati. Però i “messaggi strazianti” sono una vera chicca.

    Mi piace

    • Io scrivo di cose che sono capitate a me o a persone molto vicine, non scrivo di cio’ che non conosco.
      Luoghi comuni? Be’, sentiro’ cosa ne pensa la vera protagonista del post che ho scritto e no, non mi sono mai piaciuti I ritardati.
      Un caro saluto

      Mi piace

  3. ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah sono piegata in due. ANCORA GRAZIE. che dai sempre un’ironica via di uscita! (me la do a gambe ma porto con me il suo amico immaginario, non potrei mai lasciarlo. Con lui sarebbe in pericolo) ❤

    Liked by 1 persona

  4. Ahahah. Ho riso… contenta?
    E sono d’accordo su tutta la linea. Che poi, dico io… (premesso che ce ne sono tante anche di ragazze… così!) se uno non ha amici, dovrebbe farsi delle domande e darsi delle risposte. Uno scemo… si sa, spesso si becca…nella propria vita. Due? Ehhhhh, altrochè! 3? Certamente! Ma quando cominciano ad essere 10 su 10… un attimo ti devi fermare, e farti delle domande. A te stesso, le devi fare. E devi darti delle risposte serie e sincere.

    Liked by 1 persona

    • P.s.: forse non è chiaro il collegamento con il post. Intendevo dire che, di conseguenza, se una ragazza ha a che fare con un tipo senza amici deve farsi pure lei delle domande (su di lui) e darsi delle risposte. Meglio se lo fa dopo averlo mollato di gran carriera, però! Ahahah

      Liked by 1 persona

  5. Eh, come al solito amica ci prendi in pieno. Diciamo che fortunatamente non mi è mai capitato un esemplare “puro” di psicopatico, più che altro versioni miste in cui lo psicopatico di turno giocava a fare lo psicopatico per comodità (in realtà era uno stronzo farfallone) che giocava su sta cosa. Puntualmente scoperto e defenestrato con tanto di calcio nel didietro. Comunque uomini, se li conosci li eviti 😀 Per fortuna che non sono tutti uguali. Ci sono anche quelli peggio 😉 Baci ❤

    Liked by 1 persona

  6. Ah, ma questo è un classico 😀 si va dalla mamma dolcissima che lo difende perché è un bravo ragazzo che fa volontariato, mentre tu le spieghi che proprio lui ti pedina e che la cosa non ti va, fino alle bellissime di lui frasi tipo “ah, quella del corso di judo ti sta sulle scatole? poco importa, tanto da domani non ci andrai più” o “Guarda, non è il caso che tu prenda una cioccolata calda, io in fin dei conti ho preso solo una bottiglietta d’acqua”. True story, purtroppo 😦 alla largaaaa

    Liked by 1 persona

  7. P.s.: Faccio una cosa che non dovrei fare: ti svelo un segreto del comportamento maschile: quando uno si fa vivo ogni tanto… non lo fa per tenerti legata a lui. Quello è secondario. Lo fa perchè… ehm… è in crisi di astinenza, ecco. Diciamo. E non di droga.

    Liked by 1 persona

  8. Non so quanti anni tu abbia, ma sembra di leggere il diario di Bridget Jones.
    Io sono fuori dal “problema” da un bel po’, essendo occupato ormai da quasi un decennio e mezzo… ma davvero è così facile imbattersi in questi personaggi così svalvolati?
    Forse ,dopo una certa età, restano liberi una quantità statisticamente grande di personaggi diciamo “incompatibili con la vita di coppia”.

    Liked by 1 persona

    • Ho 26 anni 😉 ovviamente i tipi di cui scrivo non sono capitati tutti a me, anzi. Ma li ho potuti conoscere molto da vicino grazie ad esperienze di persone che frequento. Diciamo che sono una buona osservatrice e negli anni ho affinato la mia abilita’ nel riconoscerli prima che si manifestino completamente 🙂
      Ma aime’, sono una donna, e talvolta lascio che i sentimenti giustifichino (per brevissimo tempo s’intende) comportamenti “originali”.
      Ecco perchè cerco di allertare le donzelle che mi leggono 😉
      Un bacione

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...