Tipologia di uomo n.6: la lontra (anche detto “viscidone”)

il-signor-burns

Ovviamente può avere qualsiasi tipo di aspetto, ma quelli più indigesti all’interno di questa categoria, sono generalmente brutti come la morte. Questo è quello che, ancora di più, fa scendere un velo di perplessità su tutti coloro che li osservano mentre agiscono e che hanno capito il loro gioco.

In amore purtroppo sono assolutamente privi di scrupoli, e di solito si nutrono di vittime credulone e magari anche un pò complessate. Dolci, anche se mai troppo, e pieni di attenzioni nel privato, sfoderano invece tutto il loro fascino serpentino quando sono in mezzo alle “pischelle”, fregandosene altamente se quella che hanno visto la sera prima è lì presente a rosicare come una bestia.

Questo tipo di essere strisciante, che secondo me andrebbe bruciato vivo in piazza, ha spesso anche la delicatezza di provarci con tutte le migliori amiche della malcapitata, mostrando dunque un chiarissimo disinteresse per chiunque eccetto che per la “patata” (mi scuso per la volgarità, non sono riuscita ad esprimerlo diversamente).

A ‘sto punto poi ci si chiede dunque se sto tizio non sia un super dotatissimo, perchè miete vittime pure su marte ma:

  • E’ un mostro, del tipo che se uno così te lo trovi che sbuca da un vicoletto a mezzanotte, ti giochi le coronarie per lo spavento.
  • Simpatico? Eeeeeeeee, si si, come un riccio nelle mutande.
  • Intelligente……bah…..direte: “Se trova il modo di trombare così tanto, stupido non sarà”. Furbo è ciò che gli si addice, l’intelligenza è un’altra cosa.
  • Modesto. In realtà no, ma non si vanterebbe MAI di nulla di fronte agli altri. Così non lascia prove verbali in giro delle sue nefandezze. Nel profondo del cuore però, si sente Frà Caxxo!

Tirate le somme, ci si chiede se sia così facile riconoscere questi babbei travestiti da umani; la risposta è: AVOJA!!!!

Secondo me sono la categoria più scontata del pianeta ma, purtroppo, c’è una quantità spropositata di donzelle a cui piace uscire di casa col prosciutto davanti agli occhi e una fetta di cocomero appoggiata sul cervello.

Signore diamoci dunque da fare e buttiamo un occhio in più sulle nostre amiche più fragili, la Lontra è sempre dietro l’angolo   ;)))

Un bacio asciutto (basta col viscidume)

Emma York

Annunci

35 thoughts on “Tipologia di uomo n.6: la lontra (anche detto “viscidone”)

  1. Cara Emma,
    Ma cosa ha a che fare questo tipo di uomo viscido e cacciatore-di-effe con la lontra?
    “La lontra vive in estesi gruppi familiari in cui solo la coppia alfa si riproduce e le nidiate precedenti collaborano nell’allevare i piccoli. Le lontre formano coppie monogame per la vita. Ogni coppia può avere due cucciolate all’anno con un 1-6 piccoli alla volta. Tutte le giovani lontre rimangono con la madre fino all’arrivo di una nuova cucciolata. La lontra maschio assiste la femmina durante la costruzione del nido prima del parto e recupera il cibo per la prole. Le vita media è di 11-16 anni”.
    Ciao
    Sid

    Liked by 1 persona

  2. Non so se in questa categoria possono rientrare anche quelli sposati, che comunque restano sempre sfuggenti… con le loro povere mogli crocerossine sempre dietro a tentare di redimerli.

    Io credo che il motivo di tutto ciò sia il subconscio masochista delle donne: siete irresistibilmente attratte dal più stronzo tra gli stronzi. Se poi è anche un mezzo fallito cocainomane e in un momento di lucidità vi confida le sue debolezze e depressioni, il gioco è fatto: scopata assicurata!
    Se poi avete anche un forte istinto da crocerossine, si arriva addirittura matrimonio!

    Liked by 3 people

  3. mi sto quasi ammazzando anch’io dalle risate!
    slacquatume che lascia la scia già a chilometri di distanza, puntualmente mai soli ma assolutamente isolati da tutto ciò che non comincia con la “pi” e finisce per “atata”… squalllidi loro e desolanti le pulzelle che irretiscono…
    Un caro saluto da Brigida

    Liked by 1 persona

  4. Ahahahah proporrò all’ordine dei medici di milano (che mi deve diversi favoretti…) di inserirti tra le cure della depressione 😂😂 la fetta di cocomero talvolta non si appoggia ma sostituisce il cervello. Sallo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...