Il mondo è piccolo, anzi, minuscolo (parte 1)

Diciamo che in media, quando il tuo scopo è quello di evitare qualcuno, se  sei fortunata (nell’articolo parlo al femminile, ma mi riferisco ad entrambi i sessi) te lo ritrovi a cena. Se poi quel qualcuno è il tuo ex, per il quale stai ancora sotto come un treno, allora probabilmente si affitterà l’appartamento che era di tua nonna…con la nuova ragazza! Ecco, veniamo a noi, e analizziamo questo ultimo elemento. Fermo restando che anche se le mancassero gli incisivi e fosse calva, tu la vedresti comunque come la gemella di Charlize Theron, purtroppo in alcuni casi, lei E’ Charlize Theron!

E’ venerdì e tu stai andando ad una festa a cui sono invitate le solite 456 persone, di cui 455 sono amici in comune che hai con l’ innominabile (il più delle volte ignobile, secondo la nostra mente annebbiata); scattano i dubbi e le telefonate angosciate alle tue best friends:

TU: Oh cavolo, secondo me lo incontro, che mi metto? Ma tu dici che c’è davvero? Ma starà da solo o con qualcuna?

BF1: Macchè, non c’è ti dico, ho sentito che sta in Cina. Poi figurati se ha un’altra! Mettiti comoda, tipo jeans e converse.

BF2: Ovvio che c’è, ma che ti sei fumata le carote?! E sicuro sta con qualche zoxxolona di turno. Vestiti da strafiga, tacco 18 e passa la paura!

A questo punto avrai le idee chiare (?!) e puoi cominciare a prepararti, con la tua ingenua speranza che tutto alla fine andrà bene….SBAGLIATISSIMO!!!

Comunque, bella carica e impavida (ti pare a te), te ne freghi delle apparenze e ti ripeti che non ti starai ad agghindare per qualcuno che ti ha fatto solo soffrire e di cui non ti importa più un fico secco (ecco qui ci sarebbe da discutere ma vabbè…). Mentre urli a te stessa tutta sta pappardella, nella tua testa scorrono immagini di Keira Knightley in tuta e senza trucco, che è una strafica lo stesso, e ti convinci che il risultato sarà uguale.

La serata comincia, le tue amiche già ciarlano a gran voce e ogni tanto ti ammoniscono “Falla finita di guardarti intorno come una psicopatica, si vede che lo cerchi!” e tu “Chi io? Ma figurati, sono tranquillissima!”

ex

Passano un paio d’ore e tu, convinta di aver scampato quella che poteva essere l’esperienza più imbarazzante della tua vita, cominci a rilassarti, a sparare cavolate e a goderti il tuo agognato venerdì.

Ed ecco che, proprio mentre ingoi 3 olive ascolane tutte insieme, lui compare. LUI! Sto zozzo che appena 2 mesi fa divideva con te le patatine schifose del McDrive e, ovviamente, non è solo….ripeto, non – è – solo…..infatti è con lei (o almeno è quello che i tuoi occhi vedono)ex 2

Mò io voglio dire, ma ‘sta strappona che mi rappresenta?!? Intanto le tue amiche hanno messo la quarta e ti raggiungono a tempo di record, cominciando subito a ricordarti di quanto sei gnocca e facendoti notare che le “sue” tette sono solo il frutto del nuovo push up di Intimissimi.

“Benissimo, e ora che succede?”; bè, ci sono varie opzioni:

  • Lo saluti facendo finta di niente e ignorando Mila Kunis vicino a lui
  • Prendi il cellulare e fingi di chiamare qualcuno, possibilmente Jude Law
  • Corri da George Clooney che ti sta chiamando perchè il Nespresso è pronto
  • Scoppi in lacrime e dici che sei solo disperata perchè non sai se faranno il seguito di Grand Hotel

Insomma c’è poco da fare, quando la situzione è di mexxa rimarrà di mexxa, e non c’è tattica che ti possa salvare. Certo lo puo ignorare, o affrontare ricordandogli che quelli come lui di solito giacciono sul fondo del water, ma questo non ti renderà immune alla sofferenza o all’imbarazzo. Una cosa da fare però c’è, e si chiama pregustare il momento in cui lo incontrerai e ti chiederai “Ma come ho fatto a farmi piacere ‘sto bidone con la giacca?!”

– TO BE CONTINUED-

Ex kisses

Emma York

Emma contro Emma

Ransielastrega3

Ecco, quella che vedete sopra è la mia faccia da quando mi sono svegliata ad ora….perchè direte…bohhhhhhhhh!!!!!

Anzi, qualche motivo c’è, per esempio (riprendendo uno dei punti dell’articolo di ieri) il tempo, grigissimo e infame, che mi fa saltare i nervi  :(((

Uffa, non le sopporto queste giornate, o forse, non mi sopporto in queste giornate “Ragà Emma York sta a pezzi, ce l’avete il numero della Neuro?”. Cioè, sono l’unica a cui capitano momenti in cui non sai proprio che posto hai sulla terra, che pure la caffettiera sui fornelli ti da urto e non tolleri nessuno apparte il tuo gatto; si perchè lui non mi si schioppa proprio e mi guarda con aria di sufficienza pensando “Poraccia, la menopausa prima dei 30 è ‘na brutta storia”.

E puntualmente, quando cerchi di evitare il pianeta intero, ecco che ti suonano i Testimoni di Geova che mi vogliono “salvare” (lascia perdere guarda, ma chi si vuole salvà!!!) e, non hai fatto nemmeno un passo verso la porta per rientrare, che la tua vicina ti chiama per chiederti come sta quella tua zia tanto simpatica di chissà dove che una volta, nel ’62, era venuta qui per un Natale…..Cioè, dico, apparte che non so di chi parli, ma ammesso che esista, se sò 50 anni che non si fa vedere ci sarà un motivo!!!

Per evitare altre “intemperie sociali”, mi sono barricata a casetta col mio laptop e ho deciso di accorare voi, poveri blogger finiti sotto le mie grinfie esaurite  😉

Tranquilli, mi riprenderò in fretta, e cercherò di raggiungere ogni giorno il mio scopo: non uccidere nessuno!

Killer Kisses

Emma York

Tag: Dragon’s Loyalty Award

Ragazze eccomi qui con un’altro tag…wow!!!! Quanto mi piacciono queste cose…ops, momenti mi cade il biscotto (mi sto pappando qualche gocciola :P)

Bando alle ciance e fatemi ringraziare di cuore Please Another Make up by lellaj1005 per avermi nominata, consigliandovi di visitare il suo bog che a me è piaciuto moltissimo 🙂

dragons-loyalty-award

E’ un tag interessante e impegnativo se vogliamo, in quanto consiste nello scrivere 7 cose che riguardano noi e la nostra personalità (ehm…cercherò di non spaventarvi con la mia). Cominciamo!

Le regole sono queste:
– Inserire il logo del tag;
– Ringraziare chi ci ha nominate;
– Nominare altri 15 blog;
– Raccontare 7 cose su di te

  1. Amo tantissimo lo sport che ho praticato per quasi tutta la mia vita. Le discipline che seguo regolarmente e che mi fanno sognare sono: ginnastica artistica e ritmica, pattinaggio artistico, tuffi e danza classica.
  2. Sono una fan sfegatata di Harry Potter, ho letto tutti i libri e ancora aspetto il gufo da Hogwarts (mica ho fretta tanto!)
  3. Ho visto Titanic tipo 200 volte e ogni volta che lo rivedo piango come una fontana; è vero, non me lo sto inventando, ci sono decine di persone che potrebbero confermare 😀
  4. Odio gli aerei!! Anche se ne ho presi e ne prendo molti, ogni volta mi ci vogliono 10 pasticche di valeriana per riuscire a salirci 😦
  5. Sono molto disordinata ma allo stesso tempo gelosissima delle mie cose (abiti, trucchi, ecc). Potrei facilmente scannare qualcuno per aver messo le mani nella mia roba senza permesso!!!
  6. Adoro letteralmente i film storici e quindi in costume; re, regine e principesse sono la mia passione. Non fa differenza l’anno di produzione, me li guardo pure se sono muti 😀
  7. Sono meteoropatica…no no non avete capito, quando è brutto tempo divento psicolabile e mi esaurisco. Meglio starmi alla larga insomma  😉

Ed ecco i miei nominati:

Valentina Nunneri www.kokkolina93.altervista.org

ophelma

CurvyEnjoy

https://ilmirtillorosso.wordpress.com/

https://ildominatoredipoteri.wordpress.com/

https://rosavelata.wordpress.com/

https://shadesofco0l.wordpress.com/

http://mentapiperita.net/

https://elenweairali.wordpress.com/

https://sognatorefallito.wordpress.com/

https://morenapirri.wordpress.com/

http://dominella.net/

https://lautorespocchioso.wordpress.com/

https://fuoridallarete.wordpress.com/

PS: scusate per il casino con i tag (non si possono cliccare e non ho messo i nomi ma solo i siti) ma oggi il mio pc non ne vuole sapere di essere ragionevole…!

Maplesexylove sbarca su faccialibro!!!

Ragazzi lo so che non ci potete credere ma anche io sto scoprendo a cosa cacchio servono i social e così ho creato la Maplesexylove Page!!

Facebook-logo-PSD

Ancora non so cosa ci devo fare e come si usa, ma intanto io ve lo dico e vi segnalo il link, così se proprio non avete una ceppa da fare e le vostre falangi non sono troppo stanche, potete farvici un giretto  😉

https://www.facebook.com/Maplesexylove-840579992707703/timeline/

Ora finalmente potrò unirmi a voi, popolo di blogger evoluti!

Web kisses

Emma York

Emma Emma….

Cioè, mi sono appena resa conto, soprattutto girando per i vostri blog (più sensati e organizzati del mio) che non ho nemmeno diviso gli articoli per categoria :(((
Ma si può essere più disordinati di così?!
Però ho rinnovato il tema!!! “Embè? Vuoi una coppa per questo?” Certo che no, volevo solo sapere se vi piaceva  😉
Comunque ormai lo avete capito che sto fuori come un citofono e che di web e tecnologia non ci capisco un tubo, dunque mi sento a mio agio a parlare della mia approssimazione bloggeristica  😀
Che prevede la vostra domenica? Io penso proprio che andrò a cercare di accaparrarmi le ultime more rimaste e, se ho fortuna, qualche funghetto.
Auguratemi buona fortuna e soprattutto di prendere i funghi giusti, che ogni tanto io e la mia best friend, negli anni passati, ci siamo presentate con buste piene di NIENTE!  :)))))))

Have a great Sunday
Emma York

E tu cosa ti spalmi?

Ah belle, che dite oggi? Pronte per un sabato glamour e all’insegna della bellezza? Si perchè oggi care mie, mi dedico ad un prodotto super attaccato/criticato/assassinato da moltissimi, e che invece a me piace molto.

Come dico sempre, le mie non sono recensioni ma semplici articoli sull’argomento.

Dunque, oggi si parla della Cera di Cupra!

cera di cupraOk, allora, no no, non chiudere il tuo laptop e tu invece, rianima tua sorella che è appena svenuta….NO, non mi cancellare, aspetta!!!!  😉

Lo so che molte di voi, da quello che ho letto su internet, considerano questo prodotto una mebba clamorosa, con effetti catastrofici anche per il sistema solare. Me lo sono fatto pure io un giretto sul web per vedere quanta gente sta benedetta crema abbia ucciso e di vittime per ora neanche l’ombra, apparte qualche ragazzetta esaurita che sostiene di averla applicata una sola volta e di essersi svegliata con la peste bubbonica, ma vabbè.

Allora, io la uso da tempo, almeno 4 anni, e la mia pelle, non per vantarmi (no invece è proprio per tirarmela un pò) è invidiabile. Ora, io la applico su viso, collo e decolletè, parti del corpo che tendono, almeno per me, a molta secchezza, in quanto molto delicata e bla bla bla. Ovvio che se una crema così corposa, la applica una sveltona che ha la pelle grassa, grazie al cavolo che quando si sveglia sembra un fiore di zucca in pastella. Voglio dire, quando si sceglie un prodotto, bisogna considerare, prima di tutto, di cosa ha bisogno la tua epidermide e di cosa invece è meglio evitare.

Non starò a postare  l’INCI della Cera di Cupra perchè ci hanno già pensato 36789999 persone a farlo quindi, se vi interessa, andatevelo a cercare; che dentro ci possano essere non tutte sostanze derivate dai fiori di campo e dalle ali di fatine lilla e blu mi sembra abbastanza scontato, e non mi pare il caso di farsi prendere un attacco di panico per questo. Visto e considerato, soprattutto, che mia nonna e svariate mie zie con un’età che va dai 75 ai 125 anni (cioè alcune erano amiche di Leopardi secondo me) la usano da tempo indefinibile e lasciatemi dire, per essere gente che ha governato i maiali e si è lavata col sapone per i piatti (erano l’unico che c’era nei paesini) per 70 anni, hanno una pelle di tutto rispetto!

Addirittura, mia madre che è allergica pure a me fra un pò (io pure tollero malissimo un sacco di cosmetici) la riesce ad usare anche vicino agli occhi, senza avere nessun problema. Faccio presente che, non molto tempo fa, ho dovuto frullare una crema Biotherm (marca buonissima mi direte) perchè dopo averla usata sembrava mi avessero messo sotto al rullo dell’asfalto per quanto ero rossa.

“Vabbè Emma, e a noi che ce frega che tu sei intollerante all’aria?”

Niente, ci mancherebbe, però credo, che se ad un soggetto così delicato, questa crema non abbia arrecato alcun fastidio, non sia da classificare tra i parenti del tritolo.

Della stessa linea firmata Ciccarelli, utilizzo anche il tonico

tonicoche mi piace molto e finora non mi ha ne reso cieca ne squagliato gli zigomi.

Ribadendo che sono pro bio, che mi piacciono i prodotti naturali e che prediligo tutte le diavolerie ecologiche del caso, vorrei però far notare che ci sono numerosi dermatologi e medici che hanno smentito la pericolosità di questo prodotto. Ora, nulla togliere a nessuno, ma credo che il parere di una che ha studiato medicina sia un pò più attendibile della ragazzetta di turno (mi ci metto anche io, per carità) che è andata a scuola di estetista o che studia Lettere Papuasiane.

Buon weekend cari!

Mosturizing kisses,

Emma York

Tag: Chi, Cosa, Dove, Come, Perchè!

Ma guarda un pò che bella sorpresa che mi ha fatto elybonfy nominandomi! Un grazie affettuoso a questa bravissima blogger che leggo e seguo davvero con piacere 🙂

Questo tag carino serve a conoscerci un po’ meglio, ecco qui le semplici regole da seguire:

  • Nominare l’ideatrice del tag che è Sarah Maria
  • Inserire una foto che ci rappresenta
  • Rispondere alle 5 domande
  • Nominare i blog che desideriamo (numero a scelta)
  • Avvisare i nominati

Benissimo, direi di cominciare con la foto che ho scelto allora  😉

castello

Ed ecco a voi le mie risposte, strampalate come me  🙂

1) Chi sono

Sono una ragazza normale (vabbè insomma) che si divide tra un continente e l’altro, mettendoci in mezzo una quantità enorme di sogni nel cassetto (infatti sto cassetto non si chiude più!)

2) Cosa faccio

Oltre a rubare pasticcini e assaggiare tutto in ogni cucina in cui passo?!?!Ma naturalmente vi tengo compagnia qui su wordpress. In fondo, che mondo sarebbe senza Emma York???  :DDD (ok non rispondete, e se lo fate, siate clementi)

3) A chi mi rivolgo

A chiunque abbia voglia di leggermi. Come dico sempre, il mio è un blog molto effimero, che và preso per ciò che è, e cioè un piccolo salottino in cui farsi 2 risate e parlare del più e del meno, dalle unghie alle crisi amorose. Non è indispensabile a nessuno ma può essere utile per qualcuno (ho fatto pure la rima, poi dite male!)

4) Come comunico

Sono molto discontinua nelle pubblicazioni. A volte non scrivo per 15 giorni e poi magari tiro fuori 5 post in una settimana. Scrivo quando mi và fondamentalmente anche perchè, se non ho niente da dire, non ci sarà nulla da leggere  😉

5) Perchè

Come ho detto in altre occasioni, questo blog è nato proprio senza criterio e sotto consiglio di altri. Credevo non sarebbe mai durato e invece, mi è piaciuto ed eccomi qui. Perchè o per come non lo so, l’importante è che ci sono 😀

Ed infine ecco i blog che ho deciso di nominare:

Fannes

mrspaltrow

Dora Buonfino

bloody ivy

R.P.

Mario Barone

Kiss Kiss

Emma York

Mi spezzo ma non mi piego

Viviamo in una società strana sapete? Dove secondo me i valori sono un po’ alterati per non dire proprio persi, e la demagogia raggiunge livelli impressionanti così come l’ incapacità delle persone di pensare con la propria testa.
Ed è così che ti ritrovi circondata da persone che professano libertà a destra e a manca, che si sentono in “gabbia” perché non si possono fumare una canna per strada ma che poi si fanno sottomettere dall’ amica di turno che dà loro dell’imbecille di fronte a 20 persone.
Sono tutti concentrati su quello che di sbagliato dice il Papà magari, o sul politico “razzista” di turno, tutti bersagli molto scontati per spostare l’ attenzione da se stessi e dalla loro mancanza di spina dorsale.
Tutti coraggiosi e  con le palle (je pare a loro) ma a mandare a  cagare l’amica/o di merda o il fidanzato/a che li tratta come la carta forno usata, guarda caso, non ci riescono mai.
Non solo, se sei tu a puntare il piede e dire BASTA, con le parole ci sono tutti ma con i fatti…..sei SOLO/A.
Non aspettatevi cari miei di trovare appoggio nella vita, soprattutto se vi schierate contro quelli che fanno paura ( a chi non si sa, ma vabbe); a parole sono tutti guerrieri ma quando si arriva al dunque ti accorgi che, I buoni propositi, servono solo a riempire lo stato di Facebook.
Ma allora ne vale la pena? Certo che si! Le persone invecchiano, gli amici cambiano, le unioni finiscono e la storia muta e continua ma la persona che vedi riflessa nello specchio resta, fosse anche solo per se stessa.
Nella vita bisogna camminare a testa alta, non fare lo scendiletto del primo arrivato.

Brave kisses
Emma York