Happy Halloween! (notare il titolo che non è per niente scontato….!)

Halloween night background with pumpkin and full moon.

Immagino sarete tutti intenti a prepararvi per stasera, anche perchè, 31 ottobre a parte, è sempre sabato, dunque anche chi di Halloween se ne frega altamente, avrà sicuramente qualche programma  😉

Appunto per questo sarò breve ma ci tenevo a fare una capatina per darvi una piccola dritta in caso aveste una festa a cui andare (come me) e non sapeste cosa portare. Spero che le blogger di cucina e le foodblogger in generale mi perdoneranno, visto che loro propongono ricette MOLTO più buone ed elaborate, ma a volte magari un pò più lunghe da preparare o semplicemente che richiedono un pochina di manualità o esperienza.

La ricetta che vi voglio segnalare è facilissima e la potete preparare anche alle 17 per una cena delle 20, rimanendo però in tema Halloweeniano, soprattutto per via della zucca che dà quel colorito arancione invitantissimo  🙂

Sformato di patate e zucca

Io non vi do nessuna dose, perchè sono una barbona in questo senso, quindi beccatevela “alla Emma” sta ricettina  😀

Ingrediente:

  • Patate e zucca
  • noce moscata
  • uova
  • sale
  • margarina o burro
  • parmigiano
  • pan grattato
  • rosmarino
  • mozzarella (se vi va, sennò niente)

Schiaffate patate e zucca in una pentola con l’acqua e bollietele fino a farle diventare molto morbide. Scolate l’acqua e schiacciatele, spappolatele, passatele, insomma, basta che diventano cremose. Aggiungete il sale in caso non lo aveste messo nell’acqua prima….vabbè aggiungetelo comunque che non si sa mai 😛

Rompete dentro alla crema di zucca e patate 1 o 2 uova, a seconda di quanto sia grande lo sformato e a seconda di quanto lo volete “ovoso”. Aggiungete noce moscata a piacere, un cucchiaino di margarina o burro, un pò di rosmarino e un pò di pan grattato. Mischiate bene il tutto affinchè sia omogeneo. A questo punto se vi gira ci poette schiaffare dentro un amozzarella a cubetti, sennò mangiatevelo così che è meno grasso.

Prendete un contenitore di alluminio usa e getta se andate ospiti (si perchè le teglie a casa non ci tornano mai di solito) rettangolare o tondo e metteteci dentro il tutto, levigandolo un pò sulla superficie che sennò sembra un cammello invece di uno sformato. Ricoprite coin pangrattato e rosmarino e mettete in forno a 180 gradi per 20 minuti più 5 di grill per far incroccantire (wow che termine, ma esiste?!) la parte superiore. Intanto truccatevi e fatevi la piastra e…Voilà! E’ buono sia caldo che freddo.

Il tutto dovrebbero richiedere un’ora al massimo, se ci mettete di più allora siete lenti voi :DDD

A questo punto vi auguro una splendida serata carissimi ;)))

(Blogger di cucina che legge il mio articolo: “Cioè ma non lo troviamo un sicario che fa fuori sta beduina di Emma York? Io sta ricetta la cucinavo col dolce forno a 6 anni, e questa ci scrive l’articolo. Mò la denuncio và…!”)

Pumpkin Kisses

Emma York

Annunci

Questa non è una citazione…

Life is for people who don’t give a fuck
image

Mai frase fu più azzeccata per esprimere cosa penso della vita. Le persone che riflettono di meno campano meglio, non ho più dubbi a riguardo. Irresponsabili? Forse per la società, ma più furbi della società stessa.
Agire senza pensare alle conseguenze è una minchiata di solito, o almeno così crediamo, in modo che se qualcosa poi va male, si ha l attenuante del “Eh vabbe’ non hai valutato bene, certo che non ha funzionato”….e se invece avevi valutato e tutto va storto lo stesso? In quel caso qual’ è la scusa? Non so nemmeno se ce n’è una.
Comincio seriamente ad essere convinta del fatto che se ci facessimo meno pipponi mentali, la vita sarebbe assai migliore. Però poi, immancabilmente, qualcuno pagherebbe per la nostra leggerezza o per il nostro menefreghismo e allora…..e allora la mia ultima frase denota che tutto quello che ho scritto non lo metterò mai in pratica, perché non smetterò mai di chiedermi a chi potrei nuocere o chi potrei deludere con le mie azioni.
La vita è una battaglia contro noi stessi, nella quale siamo allo stesso tempo vittime e carnefici delle nostre paure e convinzioni.

Awarness kisses
Emma York

Felice Martedì

Nice-Good-Morning-Friends

E questa foto che ho pescato su internet stamattina fà proprio al caso mio visto che, invece del solito cappuccino, mi sono concessa un tè al caramello che mi è piaciuto moltissimo. Per non parlare del cornetto al miele che mi sono pappata e che era stra-buono! Vabbè su lo sapete ormai che sto sempre a magnà, inutile fare quelle facce!! ( si esatto,vi vedo)

La colazione però è il solo pasto in cui ci si possono permettere queste goloserie in quanto necessitiamo di energie per far funzionare il nostro cervello, non sclerare e non uccidere nessuno fino all’ora di cena (ecco io già ho minacciato uno al semaforo 20 minuti fa).

Allora apriamo una piccola parentesi su quelli che hai semafori praticamente cominciano una nuova vita: avete rotto, sul serio. Ma porca miseriaccia ladra, il rosso dura 1 minuto e il verde 4 secondi, quindi io direi di evitare di mettersi il fondontinta, telefonare al fidanzato in Brasile, accendersi la sigaretta mentre ti apri il succo di frutta, cambiarti la camicia o metterti lo smalto proprio in quel minutaccio maledetto! Cioè ma che a casa c’avete gli specchi di compensato che appena vedete il retrovisore pare che non c’è un domani ?! No perchè avverto tutti, la mia scorta di valeriana si sta esaurendo e io con lei, perciò vedete un pò, cari pirati del semaforo.

E ora, posso augurare a tutti voi un bellissimo martedì, all’insegna della “tolleranza”  😀

Understanding Kisses

Emma York

Ladra (golosona) di ricette :D

Vellutata di zucca e gorgonzola – http://wp.me/p4n11G-1Cq

Ragazzi me ne sto andando in giro come una Stalker per tutti i blog di cucina, a cercare ricette e idee nuove. Non c’è dubbio che le vellutate vadano per la maggiore in questo periodo, in particolare quella di zucca in un sacco di varianti. Beccatevi questa, che sembra davvero buonissima!!
Ehm, avrei voluto ribbloggare l articolo ma tramite il cellulare non ci sono riuscita. Il link però rimanda al blog dell autrice originale 😉

Greedy kisses
Emma York

Il mondo è piccolo, anzi, minuscolo (parte 2)

Mi sono andata a fare un giro su google per vedere un pò cosa si dice in giro sull’argomento ex e cosa ho trovato? Una miriade di articoli che ti spiegano:

  • come tornarci
  • come capire se gli piaci ancora
  • come recuperare il rapporto
  • come superare il tradimento e perdonarlo

Non voglio neanche commentare queste scempiate, sarebbero parole sprecate, ma voglio invece guardare la questione sotto un’altro aspetto: Il mio ex? Ma chi se lo schioppa!!

Venerdì sera, tu e le tue amiche siete invitate ad una festa in un locale in voga, motivo per il quale, ti acchitti a dovere e sfoderi vestito, trucco e parrucco da manuale. Non sei fidanzata, anzi è un pò che ti sei lasciata, tra l’altro saranno 6 mesi che non vedi il tuo ex ragazzo e ti chiedi come potrebbe essere un eventuale incontro ma, in fondo, sti cavoli, non succederà. Figuriamoci, lui vive in zona ma frequenta altri posti, altra gente…assolutamente non….FERMI TUTTI! Porca vacca, in un micro secondo tutto sembra una puntata di “Sex and the city” dove tu sei Carrie che vede Mr.Big con la sua limousine lunga 9 metri e un vestito Hugo Boss che manco se ti vendi un rene te lo puoi permettere. Però c’è una differenza: Mr. Big in questo caso è il tuo ex e…Mr. Big comunque era un figo!

Cavolo che cambiamento…Più che Big sembra Bog. E qui cominciano le domande di rito nella tua testa, con te che assumi un’espressione da sgombro appena pescato.

statua

“Cioè, ma davvero sono stata anni con quello? Eppure mi sembrava bello” Ed ecco che nella tua testa si insinua il pensiero che non era bello, era l’amore che te lo faceva vedere così. Oppure è il Non-Amore di adesso a fartelo apparire come un box doccia in jeans? E chi lo sa, fatto sta che la tua nuova percezione di sto soggettone non solo è cambiata, ma ti fa apparire come insignificante tutto ciò che lo riguarda, come quella che tiene per mano.

“Oh porca zozza, ma dove và in giro con una cozza marinata gigante?”

ugaE non importa mica se assomiglia veramente ad un mollusco, il tuo cervello ti dice che lo è. Ma come, non dovrebbe farti effetto almeno un pò e generare un minimo di gelosia?! Ma anche NO!

Dunque rimani lì a fissare questa scena che hai temuto per mesi, e che ora invece, si rivela essere la tua rivincita. Eccolì lì, lo zampone con le lenticchie che si tiene per mano il suo grazioso macaco mentre tu non ti sei mai sentita più bella e fiera.

elsa

La morale da imparare è semplice: l’amore aggiusta anche il difetto più grande ma di conseguenza distorce persino la realtà più palese. Non è una tragedia, è la vita ed è l’uomo in quanto essere, perciò niente capocciate al muro piangendo e rimproverandoci di essere state sciocche o credulone. Tutto serve e, prima o poi, ogni cosa torna alla sua forma originale; ed è proprio il giorno in cui l’incantesimo si spezza, che ognuno può prendersi la propria rivincita personale e dirsi “Oooohhh, finalmente SONO TORNATA!”

Victorious Kisses

Emma York

Presto che è tardi!

image

Perché? Perché ditemi voi, la sveglia bastarda, ci gioca tiri mancini tutti i santi giorni????
Che nervi, non solo ti spacca i timpani alla 7:15 della mattina (che ovviamente la prima suona alle 6:30 e poi si rimanda 5 minuti alla volta nel tentativo di rendero meno tragico lo scendere dal letto) ma poi, quando la zittisci e chiudi gli occhi per altri 10 secondi…..passano 40 minuti!!!
Questa è la storia della mia vita, da quando andavo al liceo; ero una professionista nel perdere i mezzi per arrivarci, e da grande ho continuato con gli aerei 😀  Questi ultimi non li ho mai persi, ma ci sono andata sempre molto vicino. Il fatto è che, se per caso, per una favorevole congiunzione astrale, sono pronta in tempo….allora mi sono scordata qualcosa  😦
È inutile, non ce la farò mai ad essere organizzata e precisa, sono troppo sconclusionata. Pure il mio gatto mi guarda storto quando faccio i testa coda in salotto per cercare le chiavi (che stanno sempre ficcate nei posti più improbabili, tipo sotto alla panzotta del mio gatto cotechino) o il cellulare; inutile provare a chiamarlo per vedere dove sta perché ci puoi giurare che ha il silenzioso. “Be’ ma allora non lo mettere”-mi direte- “Tranquilli, se è per farmi fare tardi, si mette da solo”.
In tutto ciò, c’è sempre il mio cappuccino sul fornello che si scalda da 25 minuti che ormai sembra ricotta della Val di Rabbi e che fa 450 gradi e potrebbe provocarmi un’ ustione di primo grado solo a guardarlo.
Misa’ che ha ragione chi sostiene che “chi ha tempismo, ha tutto nella vita”   ;))

Kisses in late
Emma York

Non ci posso credere!!!

http://distractify.com/fyi/2015/09/30/butterbeer-n-chocolate-frogs-1378818520

Guardate qua cosa ho trovato girovagando per il web! Oggi non avevo previsto nessun post ma questo proprio non potevo non pubblicarlo immediatamente 😀
La cena di Natale ad Hogwarts è un’idea assolutamente fantastica, strepitosa, almeno per chi come me è un fan sfegatato di Harry Potter. Ho dovuto leggere l’articolo 5 volte per crederci e soprattutto per rosicare a sufficienza, visto che costerà 25000000 euro come minimo :(((
Però sono comunque felice di sapere che qualcuno ha organizzato una cosa del genere e ora ho un nuovo obiettivo per i prossimi Natali  ;)))
Forse vi sembro esagerata, ma dovete considerare che io ancora aspetto il gufo a inizio anno che mi porta la lettera 😀
Anyway, spero vi abbia fatto piacere apprendere di questa iniziativa e, se qualcuno di voi o dei  vostri conoscenti/parenti/amici dovesse partecipare, non ditemelo!!(a meno che non abbiate un invito in più)

Witchy kisses
Emma York

Happy Monday!

pirandello

Buongiorno a tutti miei cari! Dite la verità, vi stavate chiedendo quale diavoleria vi avrei propinato per questo inizio settimana eh? E infatti eccomi qua puntuale con la frase che ho scelto per oggi, molto attuale, molto veritiera e da tenere bene a mente 😉

Allora ditemi un pò, cosa prevede la vostra week e come sta cominciando? Io ho appena fatto “un bagno” per strada, visto che ovviamente diluvia, ma ora sono al chiuso e devo dire che ho visto giornate peggiori (non per il tempo, ma per il mio umore). Sto ancora combattendo contro quel bastardo di Saturno che ci è praticamente nato contro di me (prendiamocela coi pianeti và) e continua ad inseguirmi con l’accetta, ma io mi riparo dietro il mio portatile e mi tuffo nel mio blog, che fa scomparire tutto, almeno per un pochino, e mi regala tanti sorrisi :DDD

Happy kisses

Emma York