Presto che è tardi!

image

Perché? Perché ditemi voi, la sveglia bastarda, ci gioca tiri mancini tutti i santi giorni????
Che nervi, non solo ti spacca i timpani alla 7:15 della mattina (che ovviamente la prima suona alle 6:30 e poi si rimanda 5 minuti alla volta nel tentativo di rendero meno tragico lo scendere dal letto) ma poi, quando la zittisci e chiudi gli occhi per altri 10 secondi…..passano 40 minuti!!!
Questa è la storia della mia vita, da quando andavo al liceo; ero una professionista nel perdere i mezzi per arrivarci, e da grande ho continuato con gli aerei 😀  Questi ultimi non li ho mai persi, ma ci sono andata sempre molto vicino. Il fatto è che, se per caso, per una favorevole congiunzione astrale, sono pronta in tempo….allora mi sono scordata qualcosa  😦
È inutile, non ce la farò mai ad essere organizzata e precisa, sono troppo sconclusionata. Pure il mio gatto mi guarda storto quando faccio i testa coda in salotto per cercare le chiavi (che stanno sempre ficcate nei posti più improbabili, tipo sotto alla panzotta del mio gatto cotechino) o il cellulare; inutile provare a chiamarlo per vedere dove sta perché ci puoi giurare che ha il silenzioso. “Be’ ma allora non lo mettere”-mi direte- “Tranquilli, se è per farmi fare tardi, si mette da solo”.
In tutto ciò, c’è sempre il mio cappuccino sul fornello che si scalda da 25 minuti che ormai sembra ricotta della Val di Rabbi e che fa 450 gradi e potrebbe provocarmi un’ ustione di primo grado solo a guardarlo.
Misa’ che ha ragione chi sostiene che “chi ha tempismo, ha tutto nella vita”   ;))

Kisses in late
Emma York

Annunci

66 thoughts on “Presto che è tardi!

  1. Anche mia moglie è così….. sia per quanto riguarda il far suonare la sveglia talmente tanto prima che ci manca poco inizi a suonare quando andiamo a letto….! Sia per il riuscire ad arrivare sempre con l’acqua alla gola anche se ha iniziato a prepararsi con enorme anticipo.
    Riesce a uscire di casa sempre alla stessa ora (tardi) indipendentemente da quando si alza: si può alzare anche alle 4 di notte, che tanto alla fine uscirà sempre tardi.

    Liked by 1 persona

  2. Lo sai che esiste un’applicazione favolosa, cioè una sveglia intelligente che ti sveglia quando sei nel sonno meno profondo, in base alla fase rem, così il risveglio è meno traumatico. Io ce l’ho è favolosa. comunque per cercare di non fare ritardo prepara tutto la sera prima così non ti sbagli! Penso che sia il problema di tutti

    Liked by 1 persona

  3. Sei un disastro al’ora!! 😜
    Ma l’importante anche se si va di corsa, riuscire a fare tutto in tempo!
    Ma come la mettiamo per quelle persone che come me tutte le mattine puntano la sveglia alle 5:00 di mattina, perché c’è da portare il cane fuori, dar da mangiare a lui, alla gatta, fare colazione e nel mentre già che sei in cucina metti sul vetroceramica una pentola con le castagne a lessare, per poi dimenticarla accesa e le ritrovi arrostite?
    Anch’io a volte sono un disastro, per quanto sia organizzata e multitasking, beh! Stamattina mi è proprio successo questo!!!
    Per fortuna c’era mio marito in casa e a letto, all’improvviso ha sentito un botto proveniente dalla cucina! Gli è preso quasi un infarto! Era il coperchio di vetro, che ovviamente essendosi consumata l’acqua delle castagne, ha fatto saltare X aria il coperchio di vetro fino a frantumarsi a terra! 😭😭 per fortuna nessuno è rimasto ferito, quindi consolati che almeno nella tua vita sconclusionata e con i tuoi ritardi, almeno non arrechi danni!

    Ciao un caro saluto e buon week End Maria 😘😘

    Liked by 1 persona

  4. Io non potrei mai fare tutto di corsa! Anche se molto raramente mi capita. Devo essere svegliata con estrema delicatezza da mio marito, alzarmi con calma dopo essermi resa conto che non sto più sognando, prendermi diverse leccate dai miei cani, fare colazione con moooolta calma con i miei figli e mio marito, dare da mangiare a tutto il branco peloso e avere il tempo per dare un bacio a tutti….Insomma devo alzarmi un tantino prima, ma ne vale la pena se odi dover fare le cose di fretta.

    Liked by 1 persona

  5. Guarda che è brutto anche al contrario eh! Io ho perennemente paura di essere in ritardo. Se mi devo svegliare alle 8 ho svariate sveglie che partono dalle 6 poi 6.30 6.50 7.00 7.30 7.45 7.50 8.00 e anche 8.10 per non sbagliarsi.
    Se ho il treno alle 10 puoi star sicura che mi troverai in stazione minimo alle 9.30.
    Se devo uscire di casa alle 9, alle 8 sono pronta. Sono arrivata in anticipo di 40 minuti a molti colloqui.
    E non puoi capire l’ansia quando devo uscire con il mio ragazzo che è un ritardatario cronico!

    Liked by 1 persona

  6. Io ho trovato la soluzione drastica: ho sfanchiulato il lavoro e quindi ho reso inutile la sveglia…per ora è una soluzione temporanea in attesa di un lavoro pomeridiano più consono ai miei tempi da bradipo al rallentatore…eheheheh mi fai sempre sorridere con le tue storie, sister 🙂

    Liked by 1 persona

  7. Io penso che quello di avere le sveglie a distanza di dieci minuti prima di doversi obbligatoriamente alzare, sapendo già di essere in ritardo, è uno dei pochi piaceri che non si può non apprezzare profondamente.
    Se non avessi la certezza sempre alla sera che la prima prima sveglia che suonerà non sarà quella buona per il risveglio, sarei già da molto tempo in manicomio.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...