La soffitta è un’enorme cassetto di ricordi

“…E allora lui le disse: “E’ come quando compri un libro. La storia è gia finita, i personaggi hanno già vissuto in quelle pagine, solo che tu ancora non le hai lette, quindi credi che crescano con te, che vivano il tuo giorno e la tua notte, ma in realtà il loro destino è stato scritto da qualcun’altro. Te ne accorgi all’ultima pagina…” Lei lo guardò con la coda dell’occhio, che odioso che era, doveva proprio sempre avere la spiegazione giusta per tutto? Eppure sapeva che quella era la verità. “Risparmiati la tua filosofia da quattro soldi, o forse è psicologia…non lo so…Credi mi importi delle tue interpretazioni? La vita non è un libro, comunque…”

Lui la guardò con aria calma, con occhi severi ma buoni allo stesso tempo,  per niente scalfito da quel tono viperesco del quale conosceva bene la ragione e disse: “IO lo so bene che la vita non è un libro, lo so da molto. Tu invece quando hai avuto il piacere di realizzarlo?”…”

 

Piccolo estratto del libro che scrissi anni fa, ma che non ho mai finito, anche se sarebbe questione di poche pagine, e che non pubblicherò mai. Anche perchè non sono una scrittrice, e dentro ci sono solo un’accozzaglia di idee e una bella quantità di ME, il che non lo rende molto appetibile. Ma questa parte mi piaceva, mi piace ed è reale…o forse è solo nella mia testa….

 

Writing Kisses

Emma York

Annunci

58 thoughts on “La soffitta è un’enorme cassetto di ricordi

  1. Abbiamo qualcosa in comune e anche io ho fatto lo stesso tuo ragionamento ma penso che invece tu dovresti finirlo visto che mancano poche pagine e poi chissà… Cosa vuol dire non sono una scrittrice ? Prima di pubblicare molti non lo erano o meglio pensavano di non esserlo.
    Altra cosa .. qualcuno diceva ‘non scrivere mai qualcosa di cui non conosci..’ percio’ forse sei proprio sulla strada giusta ! buon inizio tesoro 😉 ❤

    Liked by 1 persona

      • È una bozza senza un corpo ben definito scritta molto tempo fa oramai quando stavo all’Università, non sono mai riuscita ad elaborarla seriamente per la laurea, poi la professione ed infine è rimasto un file di poche pagine ..
        Tu invece hai detto che manca poco perciò … perché non mettersi alla prova se si ha la voglia?
        😉

        Liked by 1 persona

  2. Come minimo dovresti rileggerlo tutto, almeno per curiosare la TE di allora e vedere che effetto fa alla Te di oggi… E poi una volta letto tutto, oseresti ancora non finirlo? 😉 E poi sembra davvero interessante!
    Ogni bene! 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Piccolo estratto del libro che scrissi anni fa, ma che non ho mai finito, anche se sarebbe questione di poche pagine, e che non pubblicherò mai. Anche perchè non sono una scrittrice, e dentro ci sono solo un’accozzaglia di idee e una bella quantità di ME, il che non lo rende molto appetibile. Ma questa parte mi piaceva, mi piace ed è reale…o forse è solo nella mia testa….

    Ma ” QUANTE STORIE!!!!”…QUANTI CAPRICCI, CHE TI INVENTI!!!!…

    E’ BELLO..HA TANTO DA DIRE…

    FINISCILO E PUBBLICALO!….CASO CHIUSO.

    (SU’..SU’..FORZA!)

    Barbara

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Emma, un dì sei passata da me e quasi non me ne accorsi. Ho riveduto oggi una parte del più recente passato del mio blog e Ti ho trovata.
    Hai un blog interessante un bel modo di scrivere. Ti seguirò anche se causa dei miei molti impegni non commenterò spesso. Da oggi Ti ho linkata fra gli amici. Buona serata e buon 2016.
    banzai43

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...